Chi di voi non ha mai assaggiato una delle tante prelibatezze che si possono ottenere dalle olive taggiasche? Molteplici sono i prodotti tipici che si possono ottenere dalla lavorazione di questi frutti. Tra tutti, si distinguono:
  • l’olio
  • il patè
  • le olive in salamoia
  • le olive sott’olio
L’olio extra vergine di oliva di cultivar Taggiasca è tra i più fini al mondo. Di colore giallo-verde, ha un profumo molto delicato e fruttato ed un sapore dolcemente corposo, rotondo, con vellutati retrogusti di mandorla. Rappresenta il condimento ideale per un’alimentazione sana ed equilibrata in quanto è l’olio con il più basso grado di acidità presente sul mercato, generalmente non superiore al 0,4% e con pregiate proprietà organolettiche. E’ ideale per accompagnare i piatti della cucina ligure, e non solo, di terra e di mare. Ottimo per condire le insalate, rappresenta un ingrediente fondamentale della dieta mediterranea. Nel 1997 ha ottenuto il riconoscimento a marchio DOP (denominazione di origine protetta), che ha circoscritto la sua zona di produzione alla provincia di Imperia. Il patè di olive taggiasche è una deliziosa crema ottenuta frullando le olive, precedentemente macerate in salamoia, snocciolate e lavate, aggiungendo a filo olio extra vergine di oliva.  Il composto ottenuto, ha innumerevoli impieghi; può essere spalmato per creare gustose tartine o aggiunto per insaporire piatti . Ma non solo; la ricetta di penne al patè di olive taggiasche è una ricetta semplice, veloce con tutte le caratteristiche tipiche della cucina mediterranea! Le olive taggiasche in salamoia, sono lasciate a macerare per 5 o 6 mesi in acqua e sale marino. Si deve a questo lento processo l’esaltazione del loro gusto che va dal fruttato, al forte-dolce al quasi piccante e che le rende ottime da servire come aperitivo. Ma il loro utilizzo non si limita a questo; sono ingredienti fondamentali di molte ricette e posso essere utilizzate per guarnire e decorare piatti. Aggiunte all’impasto della focaccia o del pane, danno un tocco veramente speciale. Le olive taggiasche sott’olio rappresentano il modo più classico per gustare questi frutti. Successivamente alla macerazione in salamoia, vengono messe sott’olio extravergine d’oliva e così conservate. Possono essere impiegate come apertivi, per accompagnare salumi e formaggi tipici, oppure come ingredienti di gustosi piatti o, per finire, come decorazioni.
Quick Navigation
×
×

Cart